Chi siamo

Tutto cominciò nell’estate del ’92. Conoscemmo Isabel Santos, una suora brasiliana allegra e simpatica sbarcata in Italia per studiare e fare esperienza prima di operare tra la sua gente.Isabel ci raccontò del suo paese e della sua famiglia e, dopo il suo ritorno in patria, continuammo a tenerci in contatto con lettere e foto.
Nel gennaio ’99 siamo partiti per andarla a trovare, per conoscere i suoi parenti e la sua gente.
Abbiamo conosciuto così il “Paese dei contrasti” dove poveri e ricchi sono “vicini di casa”,
RioDeJaneiro1998
dove la notte, con le sue luci, copre lusso e favelas, dove la gente per farti dormire nel suo letto va a dormire fuori di casa, dove il Carnevale di Rio, che per noi “…è il Brasile”, per loro “…non è poi così importante”! Abbiamo visitato la favela di Jd.Sao Camilo a Jundiaì (San Paolo) guidati dal nostro amico Inri di Jundiaì. Siamo anche stati nella favela di Pocinho, un villaggio di campagna vicino a Barbosa Ferraz (Paranà) a circa 1000 Km nell’entroterra.
BambiniPocinho1998
E’ quasi inutile star qui a descrivere e raccontare la situazione di povertà che abbiamo trovato: chissà quante volte i media ci hanno mostrato quelle immagini e ci hanno raccontato quelle storie. Conclusione: i nostri amici ci hanno chiesto aiuto. E così è nato il “Progetto Ancona<>Pocinho” che ha operato dall’estate del 1998 fino a dicembre 2000. Ora siamo un’Associazione di Volontariato A.V.A.P. Associazione di Volontariato Ancona Pocinho, iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni di Volontariato  e ONLUS di diritto (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale).
Abbiamo iniziato nel 1998 con l’invio di aiuti quali vestiario e denaro. I nostri punti di riferimento sono stati fin dall’inizio i volontari locali: Cipriano, parente di Isabel, che vive a Pocinho e con la sua famiglia organizza la comunità in aiuto delle famiglie più povere del villaggio, e Inri, cognato di Isabel, per quanto riguarda la favela di Jundiaì.
Fra-Isabel-Signora1998
Durante la nostra visita alla favela di Pocinho abbiamo avuto la conferma che i nostri aiuti inviati un anno prima erano veramente arrivati
(la maglietta della donna della favela sulla destra con scritto “Lloyd Adriatico – Ancona).
Al centro Isabel e sulla sinistra Francesca.

4 risposte a “Chi siamo”

  1. Abbiamo apprezzato quanto avete fatto in Tanzania per aiutare una comunità del posto che, grazie ai vostri aiuti, è riuscita a completare alcune indispensabili opere.
    Il vostro silenzioso lavoro, svolto con umiltà e dedizione, evidenzia una vera missione di carità.
    Grazie e Complimenti.
    Andrea

    1. Grazie Andrea per il tuo incoraggiamento.
      Cerchiamo di fare il nostro possibile per chi ci è prossimo… e a volte il ‘prossimo’ si trova anche a migliaia di chilometri di distanza (oltre al ‘vicino della porta accanto’)!
      Un saluto.
      Giorgio Filomena
      segretario AVAP

  2. Gradirei avere un colloquio con il responsabile del web x accordare l’inserimento nel nostro sito della vs. Onlus e, a vostra volta, inserire le foto delle nostre attività in India, arricchendo il vs. sito, dato che stiamo collaborando per divulgare il 5 x mille a favore della vostra Associazione.
    Grazie. Pace e Serenità, Invocando Gesù, Giuseppe e Maria.
    Cosimo Papadia

    1. Gentile Cosimo,
      sono Giorgio Filomena segretario dell’associazione AVAP onlus di Ancona.
      Ho inserito la sua richiesta nel prossimo consiglio direttivo dell’associazione e Le farò sapere appena possibile.
      Ho visto il vostro video sulla vostra attività con Padre Alex in India; mi servirà per spiegare la vostra richiesta al consiglio direttivo.
      Nel frattempo la ringrazio per averci contattato.
      Un saluto.
      Giorgio Filomena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *